I seggiolini antiabbandono entrano in vigore!

07 novembre 2019

Dal 7 novembre 2019 entra in vigore l'obbligo di montare sulle auto i dispositivi di allarme per i seggiolini, ovvero i sistemi 'antiabbandono'. Tale obbligo si rivolge a tutti i conducenti di veicoli che trasportano bambini di età inferiore a 4 anni.

 

Caratteristiche generali 

  • Per essere a norma, il dispositivo dovrà emettere un allarme visivo o acustico, percepibile sia all’interno che all’esterno del veicolo, in modo tale da attirare l’attenzione del conducente;
  • Il sistema può essere già presente nel seggiolino o potrà essere acquistato a parte e poi integrato. In quest’ultimo caso, si tratta di un dispositivo sottoforma di cuscinetto con sensori, che rilevano il peso del bambino. In molteplici casi, i modelli sono anche collegabili allo smartphone mediante bluethooth.

Quali conseguenze derivano dal mancato acquisto?

Chi non si doterà di questi dispositivi, incorrerà nelle violazioni previste dall'articolo 172 del Codice della Strada, con sanzione amministrativa da 81 a 326 euro (pagamento entro cinque giorni 56,70 euro), più la decurtazione di 5 punti sulla patente. In caso di recidiva nell’arco di due anni, si passa alla sospensione della licenza di guida da 15 giorni a due mesi.

Incentivo economico

Il  ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha annunciato che, per ridurre la spesa per l’acquisto di seggiolini anti-abbandono o di dispositivi da parte per le famiglie, è stato istituito un fondo apposito nel recente decreto fiscale: il contributo economico sarà di 30 euro per ogni sistema anti-abbandono acquistato. Nei prossimi giorni verrà approvato un decreto per stabilire le modalità per ottenere il contributo.

Condividi
Richiesta Informazioni
Sono interessato a:
Dati Utente

P.IVA 02372310371 - C.F. e nr. Registro Imprese di Bologna 02372310371 | CAP.SOC. € 600.000,00 i.v. | R.E.A. n. 274435 |

Privacy & Cookie Policy